Cultura&Storia paliodelniballo

Pubblicato in giugno 6th, 2015 | da Daniele

PALIO DEL NIBALLO DI FAENZA



Il palio del Niballo è un insieme di celebrazioni in costume che si terrà a Faenza tra l’8 e il 28 giugno, con oltre 400 figuranti, e avrà il suo culmine con il palio del Niballo il 28 giugno allo Stadio B. Neri.

A Faenza, cinque rioni all’epoca dei Manfredi, signori della città nel medioevo, costituivano la struttura militare del Comune. Epoca in cui memorabili giostre furono eseguite in onore di alte personalità ed epoca durante la quale venne codificata, negli Statuti faentini del 1410, la regolamentazione del palio.

Conosciuto come “Giostra del Barbarossa” e “Quintana del Niballo”, il Palio trae le sue origini nel 1164 in occasione del passaggio dell’imperatore Federico Barbarossa a Faenza, ospite di Enrico e Guido Manfredi. Ripreso dopo anni di oblio il 29 giugno del 1959, ancor oggi, nel periodo della contesa, i cinque vessilli con i colori ed i simboli di ogni rione vivono un`attesa frenetica, come richiede la migliore tradizione dei grandi tornei. A sfidarsi sono Borgo Durbecco, Rione Giallo, Rione Nero, Rione Rosso e Rione Verde.

Nelle settimane che precedomo la tenzone, i cinque rioni propongono un fittissimo programma di feste, concerti e cene a base di piatti medievali e tradizionali. Fra le manifestazioni collaterali si svolgeranno inoltre il Torneo delle Bandiere, il Torneo della Bigorda d’Oro e il Giuramento dei Cavalieri, la gara tra gli Alfieri bandieranti delle cinque contrade faentine, nella specialità della coppia. Il terzo sabato di giugno si disputa il torneo degli sbandieratori nelle specialità del “Singolo”, della “Piccola Squadra” e della “Grande Squadra”.

Il 28 giugno tutta l’attenzione sarà rivolta al grande Corteo Storico con oltre 400 figuranti e alla disputa del Palio.

PROGRAMMA

7 giugno Piazza del Popolo
ore 16.00 Torneo giovanissimi alfieri bandieranti;
ore 21.00 Giuramento e gara bandiere a coppie.

8 – 12 giugno
“Settimana della Bigorda d’oro”: tutti e cinque i Rioni propongono al pubblico eventi, dimostrazioni, intrattenimenti e cene ogni sera.

13 giugno
“Corteo Storico” Piazza del Popolo, ore 19.00
19° Torneo “Bigorda D`Oro” Stadio Bruno Neri, ore 21.00
Nasce nel 1997 come Palio dei Giovani, disputato tra i giovani Cavalieri dei cinque Rioni di Faenza. È tradizione che all’interno dei Rioni i ragazzi si allenino quotidianamente per poter disputare il futuro Niballo. Il torneo è nato per verificare la loro bravura. Il nome “Bigorda” rievoca quello della lancia di legno utilizzata all’epoca dei tornei cavallereschi. La gara si corre in notturna, con le stesse regole del Niballo.

Sabato 20 e domenica 21 giugno Piazza del Popolo – Ore 21.00
TORNEO DEGLI SBANDIERATORI
Gara degli sbandieratori e giuramento dei cavalieri giostranti

22 – 27 giugno “Settimana delle Bandiere”
Tutti e cinque i Rioni propongono al pubblico eventi, dimostrazioni, intrattenimenti e cene ogni sera.

28 giugno “Corteo storico”
Piazza del Popolo, ore 16.00
“Giostra del Niballo” 59° Palio di Faenza
Stadio Bruno Neri, ore 18.00
Il Palio consiste in una corsa su una distanza di circa 150 metri, percorsa al gran galoppo. Obiettivo dei due Cavalieri sfidanti è quello di colpire con la lancia il bersaglio, ovvero il “Niballo”. I Cavalieri si sistemano entro gli opposti stalli di partenza ai lati opposti di un tracciato a ferro di cavallo. L’incontro, a sprone battuto, avviene a metà strada ove è posto il Niballo, con due bersagli del diametro di 8 cm. Il Cavalierie che per primo colpisce il bersaglio fa scattare il congegno del Niballo che alza il braccio in segno di vittoria. La sfida viene lanciata anche da tutti gli altri contendenti per un totale di 20 incontri. Primo premio del Palio è il vessillo in stoffa.

Tutte le info sul sito ufficiale del palio .




Tags: , , ,




Comments are closed.

Back to Top ↑

  • Monumenti storici, architettura, arte e folklore che rappresentano il patrimonio culturale di una terra così ricca. Crocevia di popoli e sovrani, personaggi storici e artisti, signorie e nobili famiglie. Meraviglioso paesaggio che raccoglie e custodisce grandi testimonianze. I luoghi raccontano la storia delle persone che qui hanno visto incrociare i propri cammini. I paesaggi custodiscono storie, segreti, leggende da ascoltare per rimanerne incantati.


  • DILLO CHE AMI CULTURA E STORIA

  • ROMAGNA.COM HOTEL COLLECTION

  • ROMAGNA.COM su FACEBOOK

  • ROMAGNA.COM NEWS