Natura&Territorio fieradellecastagne-talamello

Pubblicato in ottobre 15th, 2014 | da Daniele

FIERA DELLE CASTAGNE A TALAMELLO



Le domeniche 12 ottobre, 19 ottobre e 26 ottobre Si svolgerà a Talamello la Fiera delle Castagne della Valmarecchia.

PROGRAMMA INDICATIVO DELLE TRE GIORNATE
Ore 9,30 apertura fiera
Stand gastronomici con dolci a base di castagne, caldarroste, la tradizionale zuppa di castagnecon funghi porcini, dolci assortiti a base di castagne. Dalle ore 12,30 pranzo negli stands gastronomici e nei ristoranti. Durante la giornata musica romagnola e intrattenimento per i più piccoli con giochi, musica, magia, trucchi e palloncini sulla terrazza di Piazza Garibaldi.

Per tutto il giorno
Le Vie del Paese accoglieranno i visitatori con il MERCATINO dell’ANTIQUARIATO e dei PRODOTTI TIPICI dell’autunno. Percorso d’arte Museo Pinacoteca Gualtieri “Lo Splendore del Reale”, Torre Segni “Mostra Arte Expo” del pittore Ciardi Costabile.

Per tutta la giornata vendita delle castagne di Talamello da parte dei produttori del Consorzio di tutela e valorizzazione delle castagne della Valmarecchia. Presso gli stands gastronomici e della Pro-Loco di Talamello, degustazione delle castagne di Talamello cucinate nei vari modi, delle caldarroste ai dolci a base di castagne.

LA CASTAGNATA
Escursione nei castagneti e raccolta delle castagne (pagamento castagne raccolte). Punti di ritrovo, alle ore 9:30, in località Collina di Talamello, per raggiungere Collina, arrivare a Talamello e seguire le indicazioni, per info e prenotazioni Sig. Alessi L., tel. 3312037817.
In località Ca’ Francescone, al bivio della strada provinciale Novafeltria – Talamello – Sant’Agata Feltria, info e prenotazioni Sig. Belloni P., tel. 0541 922243.

Nel periodo della fiera e per tutto il mese di ottobre i ristoranti di Talamello proporranno menù con piatti a base di castagne.

TALAMELLO E I SUOI TESORI ARTISTICI:
Per tutta la durata della fiera sarà possibile ammirare il patrimonio artistico di Talamello: il Crocefisso di scuola giottesca del 1300, la “Cella” con gli affreschi di Antonio Alberti da Ferrara del 1437, il Museo pinacoteca Gualtieri lo splendore del reale, costituito da 50 quadri che il pittore di origini talamellesi Fernando Gualtieri ha donato al Comune.

Per informazioni e aggiornamenti: pagina ufficiale dell’evento sul sito del Comune..

 




Tags: , , , , ,




Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Itinerari nel verde, borghi e castelli, segreti del territorio da custodire e scoprire nell’entroterra romagnolo. Un entroterra che appassiona la mente, conquista il palato e soddisfa la vista grazie a prodotti tipici, numerosi eventi e panorami mozzafiato. Per la sua conformazione, il territorio è perfetto per itinerari rigeneranti a piedi o su due ruote, per vivere la vacanza coniugando vita all’aria aperta, attività sportiva e amore per l’ambiente.


  • DILLO CHE AMI NATURA E TERRITORIO

  • ROMAGNA.COM HOTEL COLLECTION

  • ROMAGNA.COM NEWS


  • ROMAGNA.COM su FACEBOOK